Crea sito

LO STAGGNARO A MMERCATO

    Sarà ccaro; ma un cuccomo de staggno
Tirato com'e cquesto a ppulimento,
Nun fo pper dì cche ll'ho ffatt'io, ma in cento
Lei nu ne trova a Rroma uno compaggno.
    Guardi che llustro! e cquer ch'è ffora è ddrento.
Credi puro c'appena io sce guadaggno
Pe vvive, e llei co ttanto ppiù sparaggno
Pò ffà cconto c'ha un cuccomo d'argento.
    La robba ch'essce dar negozzio mio,
Nun zia mai pe vvantamme, è rrobba bbona
E llavorata cor timor de Ddio.
    Eppoi questo è un discorzo corto corto:
Lei vadi, ggiri pe Ppiazza Navona,
Ma a pprezzo uguale nun me facci torto.

                             6 febbraio 1837

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti

Piazza Navona foto D.Bajani