Crea sito

ER PAPA NOVO

    Stavo ggiusto ar pilastro der cancello
Der cuartiere a cciarlà cco lo scozzone,
In ner mentre smuronno er finestrone,
E sbusciò er Cardinale cor cartello.
    E io sò stato stammatina cuello
Ch'è entrato er primo drento in ner portone
Cuanno er Papa saliva in carrozzone,
E l'ho arivisto poi sott'a Ccastello.
    Poi sò ccurzo a Ssampietro; ma le ggente
Eremo tante in chiesa, bbuggiaralle,
Che de funzione nun ne so ddì ggnente.
    In cuanto sia portallo su le spalle
L'ho vvisto, ma vvolevo puramente
Vedé ccome je bbrusceno le palle.

             Roma, 26 novembre1832

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti

Il Sonetto letto dall'attore M.Mosetti

Dai versi in romanesco alla prosa in italiano

IL PAPA NUOVO

Stavo giusto al pilastro del cancello del quartiere a chiacchierare con l'allevatore di cavalli, in nel mentre smurarono il finestrone, e sbucò il Cardinale col cartello. E io sono stato questa mattina quello che è entrato per primo dentro in nel portone quando il Papa saliva sulla carrozza grande, e l'ho rivisto poi sotto a Castello.  Poi sono corso a San Pietro; ma la gente era tanta in chiesa, se li fottessero, che di funzione non ne so dire niente. In quanto sia portarlo sulle spalle l'ho visto, ma volevo pure vedere come gli bruciano le palle.

Per saperne di più

Nel palazzo del Quirinale si teneva il Conclave per eleggere il nuovo Papa. L'annuncio veniva dato dal Cardinale Diacono che, dopo la smuratura della finestra centrale, si affacciava alla loggia. Il corteo, che accompagnava il Papa per l'incoronazione, nel suo tragitto verso San Pietro passava sotto Castel Sant'Angelo posto al di là del ponte Elio o Sant'Angelo. Facevano parte della cerimonia d'incoronazione sia il trasporto a spalla sulla sedia gestatoria sia il bruciare davanti al nuovo pontefice alcune palle di stoppa per simboleggiare, secondo l'opinione romana, la vanità della gloria.Vedi anche L'UPERTURA DER CONCRAVE: Atti di beneficenza per l'incoronazione del nuovo Papa (con video-lettura d'attore).