Crea sito

L'OTTOBBRE DER 31

    Come! e in un tempo de tanto fraggello,
Che, ssi rridemo noi, puro è ddilitto,
Er Papa che sse stampa accusì affritto
Se ne va intanto a vvilleggià a Ccastello!
    Mentr'er tesorierato è ttanto guitto
Che nnun c'è in cassa manco un quadrinello,
Là sse spenne mijjara a rrifà bbello
Tutto er palazzo, e 'r monno ha da stà zzitto!
    Dove scime de Papi hanno passate
Tante staggione cor mobbijjo vecchio,
Nun pò sta cchi pper dio jjeri era frate!
    Romani mii, specchiateve in sto specchio
E ccapite che ttutte le sscimmiate
Che ffa llui, sò bbuscìe da mozzorecchio.

                       12 gennaio 1834

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti