Crea sito

LA MADON DE LA NEVE

    La Madòn de la Neve è una Madonna
Diverza assai da la Madòn de Monti,
Da quell'antra viscin'a Ttor de Conti
E da quella der Zasso a la Ritonna.
    Sopra de lei m'ariccontava nonna,
Fra ttant'antri bbellissimi ricconti,
'Na storia vera da restacce tonti,
Che nnun ze n'è ppiù intesa la siconna.
    Ciovè cche un cinqu'agosto, a ora scerta,
Nevigò in zimetrìa su lo sterrato
Fra Vvilla Strozzi e 'r Palazzo Caserta.
    E intanto un Papa s'inzoggnò un sprennore;
E "Vva'," ss'intese dì: "ddov'ha ffioccato
Fa' ffrabbicà Ssanta Maria Maggiore."

                      14 settembre 1835

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti