Crea sito

LA DONNA ARRUBBATA

    E in quanti? in zette! me cojjoni?! in zette?
Sette burrini pe arrubbà una donna!
Figurete, pe ddio, che bbaraonna!,
Che sscenufreggerìa!, che ccacc'e mmette!
    E ssott'a ttanti furmini e ssaette
Va' ssi sta sciorcinata nun ze sfonna!
Si ffussi l'occhialon de la Ritonna,
Se spaccherebbe, e cce vorìa scommette.
    Ma cquesto nun zarebbe un accidente.
Le donne, pe mmé ttanto, bbuggiaralle!
Penzo er Papa si ccome se la sente!
    Se sò mmessi un ber tibbi su le spalle.
Eh cce sò ttante donne che ppe ggnente
Ce viengheno da sé ssenz'arrubballe!

                  26 dicembre 1844

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti