Crea sito

LI MIRACOLI

    Li miracoli, caro sor Donato,
L'hanno sempre da fà li Santi novi;
Perché a questi pò èsse che jje ggiovi,
E li vecchi hanno bbell'e assicurato.
    Chi vvò adesso miracoli li trovi
In quarche Vvenerabbile o Bbeato;
Ma a ccercalli in un Zanto staggionato
È inutile inzinenta che cce provi.
    Nun vedete l'Apostoli, sor coso,
Da quanto tempo hanno finito er patto
E sse sò mmessi in stato de riposo?
    Benché ssan Pietro nun abbotta fiaschi,
E ll'urtimo miracolo l'ha ffatto
A ttempi nostri in ner Palazzo Bbraschi.

                        29 ottobre 1835

Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti